Un trust può essere soggetto a revocatoria nel caso in cui la persona usi questo strumento per sottrarre dei beni a creditori o al fisco. Normalmente se oggi ci si spossessa di un bene e tra due o tre anni si hanno problemi o si contraggono debiti un trust non è revocabile ma, qualora sia dimostrabile che il trust è stato fatto quando si era già a conoscenza di tali problemi, la giurisprudenza in merito insegna che l’atto è revocabile.

Posted in: Domande